CENTRO PROFESSIONALE CURITIBA




Il Centro Professionalizzante ha come scopo quello di formare professionisti e cittadini attraverso programmi educativi, orientandoli e accompagnandoli dall'adolescenza all'entrata nel mondo del lavoro al fine di renderli lavoratori e uomini/donne responsabili.
I ragazzi e le regazze che partecipano ai corsi provengono da situazione di grave disagio famigliare, sociale ed economico, tra cui orfanotrofi, comunità di recupero e favelas.

Nel Centro sono offerti programmi, progetti e corsi professionali tutti volti al rafforzamento dell'autostima e dei legami famigliari e all' espansione della protezione sociale e prevenzione dei rischi.

Rede Esperança offre attività di formazione e di prevenzione attraverso tre programmi integrati:

Costruindo o Futuro

Per i ragazzi a partire dei 12 anni, è un programma finalizzato allo sviluppo attraverso corsi di stampo sportivo e artistico-culturali, incentrati sopratutto sul ruolo dell'individuo all'interno della comunità

Adolescente Aprendiz
Per adolescenti a partire dai 14 anni, è un programma volto a promuovere attività educative e professionali per un'entrata graduale nel mondo del lavoro

Cursos Profissionalizantes
A partire dai 18 anni, sono programmi per una specifica formazione professionale al fine di garantire una solida occupazione e comprendono corsi di:
- Panetteria e pasticceria
- Cucina
- Meccanica
- Estetica
- Parrucchiera
- Sartoria
- Informatica

Dopo i 18 anni, Rede Esperança promuove il loro inserimento nel mercato del lavoro, rendendo possibile la preparazione promovendo la sua autonomia e, nel caso di ragazzi senza famiglia, l’abbandono dell’orfanotrofio.

In questa ultima fase è previsto anche il reperimento di una struttura abitativa protetta dove alloggiare temporaneamente i giovani, ormai maggiorenni, in attesa del conseguimento della piena autonomia (gestione del bilancio domestico, acquisto/affitto di una propria abitazione, acquisto autovettura, formazione di una famiglia propria etc).

In tale periodo il giovane potrà conoscere ed apprendere uno stile di vita comunitaria basato sul rispetto di sé, degli altri e degli ambienti in cui vive e sulla condivisione della vita quotidiana (preparazione pasti, pulizie etc). in questo luogo i valori della solidarietà e della fraternità vengono espressi con semplicità ma con costanza, affinché divengano il loro autentico stile di vita.

CURITIBA
E’ Capitale dello Stato del Paranà, e, con i suoi circa 1.800.000 abitanti, è il più grande Municipio del sud del Brasile.
E’ situata a circa 1.000 metri sul livello del mare e a circa 100 chilometri dalla costa dell’Atlantico.

La città, oggi modello mondiale per le politiche ambientali e per il trasporto collettivo, ha una popolazione di più di 1,7 milioni di abitanti, secondo i dati del 2007 editi dall’Istituto Brasiliano di Geografia e Statistica (IBGE), e la maggior parte di questa popolazione è nata in Curitiba.

La Regione Metropolitana di Curitiba (RMC) comprende 26 Municipi, compresa la Capitale, ha complessivamente una popolazione di più di 3,2 milioni di abitanti.

Curitiba, però, è anche la città del grande divario sociale presente in gran parte del Brasile: ad un centro città lussureggiante e “occidentale”, quindi “ricco”, si contrappongono le zone delle periferie e dei Municipi dell’hinterland, connotate da situazioni di povertà ed indigenza estremi dove la sporcizia, l’abbandono, la violenza familiare, lo spaccio e il consumo di droga nonché la delinquenza minorile e la delinquenza organizzata la fanno da padroni.

L’area periferica e la regione metropolitana sono caratterizzate da un crescente numero di “favelas” che contrastano con il crescente numero di abitazioni residenziali (villette e appartamenti). Notevole è la presenza di abitazioni illegali in aree di invasione, la cui occupazione è avvenuta ad opera di famiglie emigrate dall’interno del Paranà e da altri Stati che, sprovviste di risorse, si installarono in queste aree, localizzate ai lati del rio Atuba, affluente del rio Iguaçu e lungo la linea ferroviaria che collega le coste dell’Atlantico alle regioni interne.

Nonostante i numerosi interventi da parte della Municipalità di Curitiba,è, comunque, sempre necessario un lavoro molto intenso verso questa popolazione che a causa di una condizione sociale molto carente (bassa autostima, ignoranza e isolamento) sommata a caratteristiche culturali differenziate (basso livello di scolarità e mancanza di qualificazione professionale) non trova collocazione nel mondo del lavoro.

STORIA
Dopo la costitutione di Rede Esperança nel 1991, nel 1992 grazie alle donazioni di privati venne realizzato il Centro Professionale per giovani ed adolescenti provenienti da situazioni di basso reddito e disagio sociale, con l’obiettivo di migliorare le loro condizioni di vita e di garantirgli un futuro attraverso l’insegnamento di una professione e soprattutto alla formazione umana e sociale.

Il 21 agosto 1993, fu inaugurata la prima parte del Centro, dando inizio ai primi corsi: panificazione, meccanica, elettricità, idraulico. Un momento decisivo per il nuovo Centro fu l’accordo di cooperazione con il SENAI (Serviço Nacional de Aprendizagem Industrial) e subito dopo con la FAS (Fundação de Ação Social di Curitiba).

Nel 2007, in cooperazione con il Tribunale dei minori di Curitiba ha avuto inizio presso il Centro Professionale un programma chiamato “Adote una Esperança” (Adotta una speranza) per offrire l’opportunità di una formazione umana e professionale agli Adolescenti senza famiglia, ospitati presso Istituti pubblici e/o privati, e senza alcuna possibilità di essere inseriti in una famiglia sostituta.
Con il tempo e sotto la direzione dei Presidenti di “Rete Speranza”e “Rede Esperança” si è costruita una cooperazione di successo tra popoli, italiano e brasiliano, nel rispetto delle differenti culture, uniti nello spirito comune che anima le due Associazioni.

RICONOSCIMENTI
Per il suo operato, Rede Esperança viene insignita delle seguenti onorificenze da parte di entità Italiane e Brasiliane:

- Movimento dell'Assemblea legislativa del Paraná in omaggio al lavoro di Rete Speranza;
- Titolo di Cavaliere della Repubblica Italiana conferito al Sig. Francesco Serale, presidente di Rede Esperança
- Entità riconosciuta di Pubblica Utilità Federale portaria n.º 1099 de 11 de dezembro de 2000
- Entità riconosciuta di Pubblica Utilità Statale através da Lei n.º 12423 de de13/01/99
- Entità riconosciuta di Pubblica Utilità Municipale patravés da Lei n.º 8273 de 08/10/93,
- Associazione iscritta al Consiglio Nazionale di Assistenza Sociale dal giorno 02/03/2000

- Certificato di riconoscimento da parte delle attività del Centro professionale firmato dalla signora Fernanda Richa, presidente della FAS: Fondazione Azione Sociale;
- Partecipazione ad eventi culturali come il festival di danza a Curitiba;
- Semifinalista Itaú-Unicef ??Award 2009 con il progetto Arte e Cultura.


Centro Profissionalizante?
Rua Nicácio Riquelme
192 - Capão da Imbuia, Curitiba, Paraná?
Telefone: (41) 3015-4936
rede@redeesperanca.org.br


Visualizzazione ingrandita della mappa

 

Rede Esperança Brasil

Rede Esperança Brasil è una Associazione Filantropica di diritto privato, senza fini di lucro, non governativa, costituita in Curitiba (Paranà - Brasile) la cui finalità è la solidarietà e la co-operazione internazionale che si concretizzano nelle azioni e nei programmi del Centro Professionale, a Curitiba, e del Centro di Promozione Umana, a Piraquara, nella Regione Metropolitana di Curitiba.

Nasce nel 1991, dal desiderio di Rete Speranza di costruire un’Associazione parallela in Brasile con la quale condividere la Missione di Rete Speranza Italia, cominciando con il “fare qualcosa di concreto” in favore di adolescenti e giovani in grave situazioni di disagio famigliare ed economico.

E’ un’Istituzione che non dispone di risorse proprie, ma vive delle donazioni che provengono da Rete Speranza-Italia e del sostegno finanziario di cittadini privati e partner locali del Settore Pubblico (Prefeitura –Municipio di Curitiba, FAS - Fundação de Ação Social, SENAI - Serviço Nacional de Aprendizagem Industrial, Prefeitura –Municipio di Piraquara).





 
 


Copyright © 2013 Retesperanza Onlus. Tutti i diritti riservati.